150150-ferrari-debuts-wall-street_cor150149-ferrari-debuts-wall-street_cor

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giornata storica per Ferrari a Wall Street, per il  Cavallino Rampante infatti con la sigla “RACE”  ha dato il via al consueto suono della campanella che tradizionalmente dà l’inizio alle contrattazioni in quella che è considerata la piazza finanziaria più importante del mondo ovvero la Borsa di New York, e dove la Ferrari N.V. ha deciso di quotarsi con il ticker RACE. All’evento erano presenti  i vertici del gruppo Fiat Chrysler, dal presidente John Elkann all’amministratore delegato Sergio Marchionne.  Il titolo Ferrari è stato prezzato a 52 dollari alla vigilia delle contrattazioni ufficiali, per una valorizzazione complessiva poco sotto 10 miliardi. All’avvio degli scambi, però, ha letteralmente messo il turbo per aprire a 60 dollari, con un rialzo vicino al 15%. La Ferrari per l’occasione ha anche organizzato un roadshow in diverse città degli Stati Uniti e a Londra: una serie di eventi tematici per promuovere l’IPO. Cos’è l’IPO? L’IPO è il procedimento attraverso il quale una società privata si quota in borsa, cioè vende al pubblico parte delle proprie azioni per ottenerne dei capitali.

150145_cor

 

 

The following two tabs change content below.

Sergio Musumeci

Responsabile editoriale a AutoMoto360
Diviso tra informatica e comunicazione, addetto stampa, sognatore, appassionato di WebDeveloper freelance che ama mettersi alla prova con sfide sempre più stimolanti, mentalità imprenditoriale e dal pensiero "outside the box", è stato sedotto sin da giovane per la passione di motori e di tutto quello che ruota attorno senza tralasciare la tecnologia, insomma amante delle cose belle della vita. Ma sopratutto passione...tanta passione naturalmente a 360°.