MotoDay2015-AM360Finalmente dopo una attesa lunga un anno finalmente oggi si riaccendono i motori alla Fiera di Roma, per la settima edizione del più grande salone della Moto e dello Scooter.

Infatti da oggi fino a domenica 8 marzo Roma sarà la CAPITALE dei Motori, anche quest’anno non sono mancate le novità a partire dai “padrini” d’eccezione ovvero Fabrizio Frizzi e Annalisa Minetti.  Il famoso conduttore TV è notoriamente un appassionato di motori: fu proprio lui, ormai diversi anni fa, a “sdoganare” il motociclismo sportivo da una certa “nicchia”, ospitando l’amico campione Max Biaggi nelle sue trasmissioni in prima serata sulla RAI TV e rendendo così popolare il mondo delle due ruote che aveva perso il suo appeal da tempo, dopo l’uscita di scena di Agostini, Lucchinelli e Uncini.
Insieme a Fabrizio Frizzi ha “tagliato” il nastro di Motodays una “madrina” d’eccezione: la cantante atleta paralimpica non vedente Annalisa Minetti, che si è inaspettatamente rivelata un’amante delle due ruote motorizzate. L’ex Miss Italia, infatti, ha provato l’ebbrezza della velocità in pista per ben due volte, come passeggera del pluricampione del mondo Manuel Poggiali, a Vallelunga, e poi al Mugello, sulla Ducati di Troy Bayliss guidata dal campione delle gare di endurance Dario Marchetti. Da allora, per l’atleta, è scattata una passione per la velocità in moto, che l’ha portata anche a Motodays.Honda-Crossrunner-2015-side

La sua formula vincente, che lo scorso anno ha conquistato la presenza di ben 143.800 visitatori. Oltre 52.000 i metri quadri a disposizione di espositori e visitatori nelle aree interne, mentre all’esterno 30.000 mq saranno dedicati alle prove delle novità e altri 25.000 mq per gli show e le esibizioni.
Motodays si è ormai consolidato come il catalizzatore degli appassionati delle due ruote motorizzate, ma anche di chi vuol semplicemente curiosare tra le novità del mercato, magari per cambiare lo scooter che usa tutti i giorni, o per passare una giornata diversa immergendosi nel favoloso mondo delle moto in tutte le sue declinazioni: dalle sportive alle special.

Il Salone della Moto e dello Scooter di Roma, insomma, si è ormai consolidato come il catalizzatore degli appassionati delle due ruote motorizzate, ma anche di chi vuol semplicemente curiosare tra le novità del mercato, magari per cambiare lo scooter che usa tutti i giorni, o per passare una giornata diversa immergendosi nel favoloso mondo delle moto in tutte le sue declinazioni: dalle sportive alle special.

SHOW e GARE – Nelle aree esterne di Fiera Roma torneranno ad esibirsi gli stunt più famosi del mondo e i funambolici freestyler: intrattenimento di altissimo livello, dunque, per la gioia di grandi e piccini. Gli spettacoli e le esibizioni si svolgeranno più volte al giorno nell’arco di tutta la durata di Motodays, consentendo a tutti i visitatori di poter apprezzare gli show.
Nell’area pista, invece torneranno le gare, appuntamento da non perdere quindi Sabato e Domenica con il 2° Trofeo Enduro Country Motodays e Domenica con i campioni della Supermoto e il Trofeo Supermoto Motodays.
Novità anche per i più piccini: riconfermati i corsi gratuiti di Hobby Sport Minicross organizzati dalla FX Action e quest’anno per la prima volta corsi gratuiti di Minimoto organizzati dalla Federazione Motociclistica Italiana grazie al Progetto Primi Passi Minimoto per avvicinare al mondo delle due ruote i bambini di età compresa dai 7 agli 11 anni.

Motodays è anche moto vintage. Un intero padiglione sarà dedicato alle “storiche” con due temi: “Moto Guzzi Tre Aquile Reali” e “La passione fa ’80”. Quest’anno saranno due i temi scelti: “La passione fa ’80”, in collaborazione con il club “Yesterbike” dedicata alle moto che hanno fatto sognare generazioni di appassionati già trent’anni fa e “Moto Guzzi Tre Aquile Reali”, che si incentra su tre modelli d’eccezione che hanno corso e vinto negli anni Cinquanta. Queste due mostre saranno il catalizzatore intorno al quale ruoteranno le altre iniziative del padiglione riservato alle moto storiche e che hanno già dimostrato la loro validità con il successo consolidato nelle scorse edizioni di Motodays, anche grazie alla eccezionale affluenza di circa 150.000 visitatori nei quattro giorni del Salone: il One to One, spazio destinato ai privati che desiderano mettere in vendita la proprio moto, la Mostra Scambio, con tutto il necessario per il restauro delle moto d’epoca con accessori e ricambi originali, e il Moto Village, area dedicata all’esposizione e vendita dell’usato “moderno”, naturale prosecuzione del discorso vintage.60-26_ducati_scrambler_icon
Delle tre Moto Guzzi vi abbiamo già dato conto nei precedenti comunicati. Ora puntiamo i riflettori su “La passione fa ’80”.

CASE & OSPITI – Numerose le adesioni della Case, tutte in forma ufficiale. Reginetta dello stand Honda l’anteprima mondiale che sarà svelata proprio qui al Motodays.
Presenti poi i marchi italiani Ducati, Scrambler, Gruppo Piaggio, Fantic, Moto di Ferro, MV Agusta, Quadro e Rondine Motor, la tedesca BMW, l’austriaca KTM, la taiwanese Kymco, le giapponesi Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha e le britanniche Norton, Royal Enfield e Triumph,  le novità di Gruppo Piaggio e quest’anno anche Fantic, Norton e Yamaha saranno ufficialmente presenti a Motodays. Tra i VIP, oltre ai già annunciati piloti Ducati Andrea Iannone e Davide Giugliano, anche il fresco vincitore della seconda manche della Superbike in Australia Leon Haslam ha confermato la sua presenza: il pilota Aprilia ha lanciato il suo appuntamento con Motodays addirittura dalla griglia di partenza della gara che poi avrebbe vinto.  In Fiera Roma arriverà anche il suo compagno di squadra, lo spagnolo Jordi Torres, come dicevamo  saranno molti i piloti presenti a Motodays, che incontreranno il pubblico e si racconteranno negli “A tu per tu” sul palco di Dimensione Suono Roma. Per tutto il weekend a Motodays ci sarà anche Nicola Dutto, l’unico pilota ad essere tornato a far0692_R01_Haslam_gride enduro dopo aver perso l’uso di entrambe le gambe in un incidente in gara alcuni anni fa.
Sabato sarà a Motodays anche il pilota ufficiale Superbike Ducati Davide Giugliano, mentre domenica arriverà il pilota MotoGP Ducati Andrea Iannone. A Motodays ci saranno anche Michel Fabrizio e Niccolò Canepa.
Domenica ospite d’eccezione il pilota di Formula1 Giancarlo Fisichella, testimonal di Supercar, altro grande evento di Fiera Roma sotto il segno della passione per i motori che si svolgerà dal 9 all’11 ottobre.2015-Ducati-Multistrada-1200-DVT-Sportpack1 Freeride_E_XC_vo_li

 

 

 

 

 

RIDING EXPERIENCE – Confermata a grande richiesta anche l’iniziativa che permette ai visitatori di salire in sella alla propria moto dei sogni: nei giorni di Motodays, infatti, numerose Case mettono a disposizione del pubblico i nuovi modelli di moto e scooter, per dei “riding test” nei dintorni della Fiera. Quest’anno in prova le novità di Piaggio, Kawasaki e Triumph, ma anche Yamaha, Honda, Suzuki.

„Appuntamento imperdibile per gli amanti delle due ruote! ci vediamo al Motodays 2015!“

The following two tabs change content below.

Sergio Musumeci

Responsabile editoriale a AutoMoto360
Diviso tra informatica e comunicazione, addetto stampa, sognatore, appassionato di WebDeveloper freelance che ama mettersi alla prova con sfide sempre più stimolanti, mentalità imprenditoriale e dal pensiero "outside the box", è stato sedotto sin da giovane per la passione di motori e di tutto quello che ruota attorno senza tralasciare la tecnologia, insomma amante delle cose belle della vita. Ma sopratutto passione...tanta passione naturalmente a 360°.