Lamborghini Huracán LP 610-4_AutoMoto360.it0001La Lamborghini Huracán LP 610-4,  Il nuovo punto di riferimento tra le super sportive di lusso. Si si la a nuova Lamborghini Huracán LP 610-4, è sicuramente  l’erede dell’apprezzatissima Gallardo, il costruttore italiano di vetture super sportive ridefinisce ancora una volta gli standard del segmento. Con il suo design puro, prestazioni mozzafiato e un livello qualitativo di assoluta eccellenza, la Huracán garantisce un’esperienza dinamica impareggiabile. Unisce performance elevate con un’indole perfettamente adatta all’utilizzo quotidiano, grazie a un corredo di tecnologie innovative che collaborano in modo perfettamente integrato. La Lamborghini, “con la Huracán è pronta a scrivere il prossimo capitolo della sua gloriosa storia”.
Con 14.022 esemplari costruiti, la Gallardo è il modello di maggiore successo mai prodotto da Lamborghini, e nei dieci anni in cui è stata in produzione ha portato il marchio in una dimensione completamente nuova. Nel pieno rispetto della tradizione Lamborghini, anche l’erede della Gallardo prende il nome dal mondo delle corride: Huracán era infatti un toro da combattimento della razza spagnola “Conte de la Patilla” che calcò l’arena di Alicante nell’agosto del 1879. La sua indole irriducibile lo rese invincibile.

 

Con la Huracán LP 610-4 Lamborghini porta gli inconfondibili stilemi del proprio design a un nuovo livello evolutivo. Le linee sono nette e taglienti, la bellezza delle forme è scultorea. Il punto di partenza del processo di progettazione è stato proprio il profilo della Huracán: l’obiettivo era caratterizzare la macchina tramite una singola linea che partendo dall’anteriore si allungasse sopra l’abitacolo per raggiungere il retrotreno. I finestrini laterali hanno una forma esagonale che ricorda quella di una gemma incastonata nel profilo della Huracán. Anche di notte, è assolutamente inconfondibile: tutte le luci eccetto le lampade del vano bagagli, del vano portaoggetti e di ingombro delle porte, inclusi i fari, sono infatti realizzate di serie con la tecnologia LED, una prima assoluta nel segmento delle super sportive.Lamborghini Huracán LP 610-4_AutoMoto360.it0006

 

Una plancia innovativa è l’elemento dominante degli interni. Il pannello strumenti su schermo TFT da 12,3 pollici può essere configurato in molti modi diversi e fornisce al pilota tutte le informazioni chiave in formato virtuale. Le linee slanciate del cruscotto e del tunnel centrale dimostrano come la leggerezza sia stata il motivo guida nel design del posto guida. Materiali raffinati caratterizzano gli interni, che possono essere personalizzati in modo esteso, mentre l’attenzione al dettaglio nella lavorazione dei materiali stessi garantisce una percezione della qualità senza precedenti.

Lamborghini Huracán LP 610-4_AutoMoto360.it0003Il telaio ibrido di nuova concezione della Huracán LP 610-4 è un capolavoro di tecnica che unisce fibra di carbonio e componenti in alluminio. La scocca ultra leggera è alla base del ridotto peso a secco del veicolo, appena 1.422 chilogrammi. La sua eccellente rigidezza garantisce inoltre la precisione di guida tipica di una vettura super sportiva. Il V10 che equipaggia la Huracán è frutto di una riprogettazione estesa e trae la propria fenomenale forza propulsiva da una cilindrata di 5.2 litri. Eroga una potenza di 449 kW / 610 Cv a 8.250 giri/min e una coppia massima di 560 Nm a 6.500 giri. La nuova “Iniezione Diretta Stratificata” combina iniezione diretta e indiretta del carburante, portando un incremento dei valori di potenza e coppia rispetto alla Gallardo, uniti però a un calo dei consumi e delle emissioni. Con il suo rapporto peso/potenza di appena 2,33 chilogrammi per Cv, Huracán è capace di prestazioni straordinarie. La velocità massima è di oltre 325 km/h e i valori di accelerazione – da 0 a 100 km/h in 3,2 sec., da 0 a 200 km/h in 9,9 sec. – offrono un’idea chiara del suo dinamismo. Nonostante performance del genere, anche grazie alla tecnologia Stop & Start il consumo combinato di carburante nel Ciclo Europeo (ECE) è calato a 12,5 litri per 100 km (290 g CO2 per km).

La potenza generata dal dieci cilindri viene scatenata sull’asfalto tramite il nuovo cambio a sette rapporti “Lamborghini Doppia Frizione” (LDF) e la trazione integrale, caratterizzata da una nuova frizione idraulica multidisco. Tre modalità di guida differenti (STRADA, SPORLamborghini Huracán LP 610-4_AutoMoto360.it0002T e CORSA) pensate per adattarsi a diverse condizioni, dalla strada alla pista, possono essere selezionate utilizzando un selettore apposito sul volante. Il sistema è chiamato “ANIMA” (Adaptive Network Intelligent Management” ed esercita un’ azione su motore, cambio, trazione integrale, i controlli elettronici dell’ESC, lo sterzo attivo e le sospensioni adattative.

 

I cerchi della Lamborghini Huracán sono da 20 pollici di diametro e accolgono i dischi carbo-ceramici dell’impianto frenante: parte dell’equipaggiamento di serie, garantiscono una frenata potente e spazi d’arresto ridottissimi. Tra gli equipaggiamenti disponibili a richiesta, la nuova super sportiva Lamborghini offre lo sterzo a sensibilità variabile (Lamborghini Dynamic Steering – LDS) e gli ammortizzatori magnetoreologici. Entrambe le funzioni vengono ovviamente integrate nell’ANIMA. La Lamborghini Huracán LP 610-4 celebrerà il proprio debutto in pubblico in occasione del Salone di Ginevra 2014, con le prime consegne ai clienti previste per la primavera 2014, al prezzo, tasse escluse, di 169.500 Euro. La produzione avrà luogo presso lo stabilimento di Automobili Lamborghini a Sant’Agata Bolognese.

 

 

 

 

The following two tabs change content below.

Sergio Musumeci

Responsabile editoriale a AutoMoto360
Diviso tra informatica e comunicazione, addetto stampa, sognatore, appassionato di WebDeveloper freelance che ama mettersi alla prova con sfide sempre più stimolanti, mentalità imprenditoriale e dal pensiero "outside the box", è stato sedotto sin da giovane per la passione di motori e di tutto quello che ruota attorno senza tralasciare la tecnologia, insomma amante delle cose belle della vita. Ma sopratutto passione...tanta passione naturalmente a 360°.