Dalle strade acciottolate ai monumenti di Roma più famosi al mondo, lo scorso 14 aprile #Roma la capitale italiana ha ospito la gara inaugurale della trasferta “europea” della Formula E con  “LA FORMULA E “VINCENTE” DI ROMA CAPITALE!”

L’ePrix di ROMA CBMM NIOBIUM PRESENTATO DA MERCEDES EQ è al settimo round e segna l’inizio delle competizioni europee della Formula E, nonché l’avvio della seconda parte della stagione formata da 12 gare.

Il percoso del circuito cittadino ha visto come cornice il quartiere dell’EUR con il traggitto che iniziava e finiva su Via Cristoforo Colombo, con l’iconico Colosseo quadrato come sfondo alle macchine che hanno gareggiaato attorno all’Obelisco di Marconi tagliando il traguardo in Via Cristofero Colombo.

Con i suoi 2,84 km e 33 giri  e 21 curve  è il Circuito Cittadino nel secondo track più lungo  dell’anno.

La gara nella città eterna ha goduto di una copertura televisiva a livello globale e il sold out dei biglietti  in Italia Mediaset ha realizzato una copertura degna di un evento di Formula 1 con la trasmissione in DIRETTA su ITALIA 1.
I piloti erano carichi e non vedovono l’ora di gareggiare a Roma una città così iconica e storica ed un paese con una straordinaria tradizione nello sport automobilistico.

Non sono mancati gli eventi di contorno tutti incetrati con la tematica ambientale e innovativa come l’E-VILLAGE  ubicato all’interno della nuvola di Fuksas.

World Copyright: Malcom Griffiths /FIA Formula E

Il primo “Gladiatore” della gara nella città eterna è stato Sam Bird, premiato dal presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha consegnato il primo premio nelle mani del vincitore dell’E-Prix, su DS Virgin Racing, ma sul podio è stata fatta festa per anche per la premiazione dei primi tre classificati al primo E-Prix di Roma, presente sul palco il sindaco di Roma, Virginia Raggi, che ha premiato il rappresentante della squadra vincitrice. Il ceo di Cbmm Niobium, Eduardo Ribeiro, ha premiato il terzo classificato, Andre Lotterer su TeCheetah, mentre il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani, ha consegnato il trofeo al secondo classificato, Lucas di Grassi, su Audi. Alla cerimonia ufficiale e’ seguita la festa con lo champagne e un selfie dei piloti tra gli applausi del pubblico accorso numerossissimo sotto al palco.

World Copyright: Malcom Griffiths /FIA Formula E

Per gli appassionati di motorie per TUTTI i ROMANI la notizia più bella è stata data dalla “Major” della citta eterna, Virginia Raggi, che conferma l’accordo per portare a Roma la Formula E per altri 5 anni, annunciato dal ceo e fondatore Alejandro Agag che ha dichiarato “Lavoreremo ad un protocollo di lunga durata. E’ sbocciato un amore”. A chi le chiedeva se le gare si terranno sempre all’Eur ha risposto: “I dettagli dell’accordo ve li sveleremo via via, ma abbiamo questo bell’annuncio da fare a tutta la citta’”.

Sicuramte il “Tutto esaurito per il debutto della Formula E all`Eur”, ha contribuito ad estender la colaborazione per altri 5 anni ma un riconoscimento va datato anche all’Ex sindaco di Roma Gianni Alemmanno che ebbe l’idea e lavoro al progetto di fattibilità come alternativa sostenibile alla formula 1 e che oggi si è realizzato.

World Copyright: Sam Bloxham/FIA Formula E

Per una volta bisogna essere onesti e fare squadra “ITALIA”  perchè l`entusiasmo e la grande partecipazione di pubblico e tanto Glamour con sfilata di VIP, non dimentihiamo che erano presenti persognaggi di alta caratura come il Principe di Alberto di Monaco, attori politici (che in queste occasioni non mancano mai….) e piloti Italiani come Felippe MASSA e Giancarlo FISICHELLA e Max BIAGGI   quest’ultimi  hanno dato shoe esibendosi con un giro di pista. Insomma l’aria  che si è respirata in questi giorni hanno reso e rendono davvero unico questo evento mondiale che fa bene a Roma ma fa bene a tutta l’ITALIA.!  Arrivederci al 2019!

Per chi si fosse perso la gara  o ha voglia di rivere gli “Highlights” della gara ecco il video:

 LA MACCHINA DELLA FORMULA E:

I PILOTI DELLA FORMULA E:

The following two tabs change content below.

Sergio Musumeci

Responsabile editoriale a AutoMoto360
Diviso tra informatica e comunicazione, addetto stampa, sognatore, appassionato di WebDeveloper freelance che ama mettersi alla prova con sfide sempre più stimolanti, mentalità imprenditoriale e dal pensiero "outside the box", è stato sedotto sin da giovane per la passione di motori e di tutto quello che ruota attorno senza tralasciare la tecnologia, insomma amante delle cose belle della vita. Ma sopratutto passione...tanta passione naturalmente a 360°.