DALL’1 AL 5 OTTOBRE DEBUTTANO IN GERMANIA, AL SALONE DI COLONIA, LE PRIME NOVITA’ DELLA MOTO ITALIANA PER LA STAGIONE 2015

Il salone Intermot, che la prossima settimana inaugura a Colonia, in Germania, la stagione delle grandi rassegne internazionali dedicate alla moto, si apre con due grandi novità di Aprilia e Moto Guzzi, i marchi motociclistici del Gruppo Piaggio, leader europeo del settore due ruote.

Dall’1 al 5 ottobre Aprilia e Moto Guzzi mostreranno in anteprima due modelli inediti, decise evoluzioni di due moto tra le più rappresentative delle rispettive gamme prodotto.

01_new_aprilia_caponord_1200_rally

Aprilia Caponord 1200 Rally e Moto Guzzi V7 II – di cui oggi vengono diffuse le immagini ufficiali – sono due primi scorci delle future gamme moto del Gruppo Piaggio, la cui presentazione avrà il culmine in occasione di EICMA 2014 a Milano.

NUOVA MOTO GUZZI V7 II: LA NUOVA GENERAZIONE DI UN MITO

01_motoguzzi_v7ii_stone

Nasce la nuova generazione di uno dei modelli del “marchio dell’aquila” più diffusi e apprezzati in tutto il mondo. La nuova Moto Guzzi V7 II è così battezzata secondo la tradizione di Mandello, ed è offerta in tre diverse versioni, ciascuna con una propria identità: Stone, Racer e Special.

Moto Guzzi V7 II ha davvero una marcia in più. Debutta infatti sulla V7 II – ed è il primo di un lungo elenco di diffuse evoluzioni tecniche nate in ottica di sicurezza e prestazioni – un nuovo cambio a sei marce dalla spaziatura che ha consentito di ravvicinare i primi e gli ultimi due rapporti, diminuendo il calo di giri tra una marcia e l’altra. Insieme al cambio è stata oggetto di migliorie anche la frizione per ottenere un comando più morbido e uno stacco più omogeneo.02_motoguzzi_v7ii_stone

Moto Guzzi continua a sviluppare soluzioni per incrementare la sicurezza attiva e, nella nuova V7 II, introduce l’impianto frenante ABS e il MGCT (Moto Guzzi Controllo Trazione). Il primo è un’unità a doppio canale, mentre il secondo è un sofisticato sistema elettronico che assicura la trazione ideale in ogni condizione, evitando lo slittamento della ruota posteriore in accelerazione, scongiurando così pericolose perdite di aderenza e aumentando in questo modo la sicurezza nella marcia.

Evolve anche l’estetica: sulla nuova Moto Guzzi V7 II il motore è stato inclinato di 4° verso l’asse anteriore e ribassato di 10 mm. Questa soluzione non solo migliora nettamente l’estetica della vista laterale, che nei precedenti modelli lamentava un assetto “cabrato” del motore a V di 90°, ma ha anche consentito di guadagnare nuovo spazio per le ginocchia. La nuova V7 II, infatti, presenta anche le nuove pedane ribassate di 25 mm, permettendo di ospitare comodamente piloti di statura sopra la media, pur rimanendo accessibile e “facile” per piloti – uomini e donne – di ogni taglia.

La nuova Moto Guzzi V7 nasce in tre versioni: V7 II Stone, eclettica ed essenziale, caratterizzata da tonalità cromatiche tipiche degli anni ’70; V7 II Special, la più vicina allo spirito originale della progenitrice, a cominciare dalla grafica ispirata alla celebre V750 S3 del 1975; V7 II Racer, che incarna l’animo sportivo di Moto Guzzi. Assetto sportivo, manubri bassi, serbatoio cromato con cinghia di fissaggio in cuoio, V7 II Racer è una moto da guidare rigorosamente da soli, in tuta nera, e guanti in pelle dal palmo chiodato.

La nuova Moto Guzzi V7 II sarà commercializzata sui mercati europei a partire dal prossimo mese di novembre.

NUOVA APRILIA CAPONORD 1200 RALLY: NESSUN CONFINE PER LA CROSSOVER SUPERTECNOLOGICA

Aprilia introduce una versione radicalmente nuova della supertecnologica crossover Caponord 1200, una nuova moto che abbatte i confini delimitati dall’asfalto per diventare ancora più trasversale e adatta a qualsiasi viaggio, pronta per ogni terreno.  Nuove ruote a raggi con un’importante anteriore da 19″, nuove borse rigide con cover in alluminio, serbatoio da 24 litri, nuovo parabrezza maggiorato, nuove protezioni per il motore, fari supplementari a LED.

 

02_new_aprilia_caponord_120Nasce la nuova Aprilia Caponord 1200 Rally: più eclettica, più protettiva, più comoda, superequipaggiata. Le grandi prestazioni del bicilindrico a V da 1200cc si abbinano alle eccezionali doti ciclistiche tipiche di tutte le motociclette Aprilia e a contenuti tecnologici da primato quali ride-by-wire con tripla mappatura, traction control, cruise control e ABS disinseribile.

Caponord 1200 Rally affronta con intelligenza ogni percorso: questa crossover adotta infatti l’esclusivo e brevettato sistema di sospensioni semi-attive ADD (Aprilia Dynamic Damping), avanzatissimo sistema dinamico di sospensioni sviluppato da Aprilia e coperto da brevetto, punto di riferimento nel motociclismo a livello mondiale per tecnologia, efficacia e affidabilità.

L’esclusivo software ADD combina gli algoritmi di skyhook e acceleration driven damping, standard del mondo automotive. Si riesce così per la prima volta a raggiungere la massima performance in tutto il range di frequenza di forcella e ammortizzatore. Nei passati sistemi di sospensioni a taratura elettromeccanica il pilota, agendo su un pulsante al manubrio, attivava elettricamente il setup delle sospensioni. Con il sistema ADD di Caponord 1200 Rally, invece, il pilota non deve fare altro che guidare. Infatti il sistema misura l’energia trasmessa al veicolo dalle asperità dell’asfalto, riconosce le fasi di guida (accelerazione, apertura gas, frenata, andatura costante) e adatta la taratura delle sospensioni in tempo reale, per massimizzare il comfort e mantenere l’assetto della moto.

La nuova Aprilia Caponord 1200 Rally sarà commercializzata sui mercati europei a partire dal mese di gennaio 2015.

 

The following two tabs change content below.

Sergio Musumeci

Responsabile editoriale a AutoMoto360
Diviso tra informatica e comunicazione, addetto stampa, sognatore, appassionato di WebDeveloper freelance che ama mettersi alla prova con sfide sempre più stimolanti, mentalità imprenditoriale e dal pensiero "outside the box", è stato sedotto sin da giovane per la passione di motori e di tutto quello che ruota attorno senza tralasciare la tecnologia, insomma amante delle cose belle della vita. Ma sopratutto passione...tanta passione naturalmente a 360°.