Il Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra 2014 dà il benvenuto ai visitatori dal 6 al 16 marzo al Palexpo, si annovera tra  i    „ Top 5 „ dei  Saloni dell’Auto ed è l’unica manifestazione  europea, riconosciuta dall’Organizzazione Internazionale Costruttori Auto OICA.

lIl prsalone-ginevra-2014ossimo lunedì, 3 marzo, una giuria sceglierà l’Auto dell’Anno dalle sette finaliste, tra le quali per la prima volta si annoverano due auto elettriche ; la sportiva Tesla modello S e la City-Speedster i3 di BMW. Seguono il 4 e 5 marzo le giornate riservate alla Stampa, durante le quali i Costruttori utilizzano la possibilità di presentare ai rappresentanti dei media, che giungono  da tutto il mondo, le loro più recenti novità. Durante circa 65 conferenze Stampa verranno illustrate  oltre 100 anteprime mondiali ed europee.

In programma vi sono quest’anno : 900 veicoli di oggi e di domani, una pista prove per auto elettriche in un padiglione auto ed un’Esposizione Speciale sui 90 anni di storia della gara automobilistica nota in tutto il mondo „24 Ore di Le Mans„. 700‘000 sono i visitatori  attesi a questo appuntamento annuale e irrinunciabile, che soddisfa sia Eco-Driver sia appassionati delle gare automobilistiche sportive.

I fari saranno puntati sui circa 250 espositori presenti nei  sette padiglioni, dalla superficie totale lorda di 110‘000 m2.   Per la prima volta, i Costruttori di auto sportive,  Zenvo Automotive ed  Ermini Automobili, ma anche ai preparatori Klassen-Automobile e   Nimrod Performances. Altrettanti nuovi sono due offerenti di auto elettriche : l’Università di Helsinki Metropolia nonché AKKA Technologies insieme a MBtech Group. Entrambi gli espositori presentano prototipi di auto elettriche.

Non mancherà una pista prove per piccole auto elettriche, che  trovato posto nel padiglione auto n.1, su una superficie di 870m2. I visitatori possono provare in loco l’accelerazione, il confort e la silenziosità del motore nonché ricevere informazioni sulle caratteristiche riguardanti i consumi e la manutenzione delle moderne City-Speedster, che vengono presentate dai Costruttori BMW, Citroën, Mitsubishi e  Renault.

Tutte le vetture ecologiche e dalle basse emissioni, che sono esposte al Salone e che non emettono più 95 g CO2/km,  sono state raggruppate in un pieghevole, che è stato elaborato dal Salone dell’Auto insieme a EnergieSchweiz e che è disponibile all’ingresso del Salone.

Infine, nel padiglione 3 si possono scoprire 20 bolidi da corsa, che hanno scritto  90 anni di storia della gara di Le Mans.  Si potrà ammirare l’ Audi R18 e-tron quattro , con la quale nel 2012 il pilota svizzero Marcel Fässler e il suo team vinsero la gara,  alla guida per la prima volta di un prototipo ibrido.  Così come sarà esposta la  Sauber-Mercedes C9 di Peter Sauber, che vinse nel 1989 a Le Mans.  L’Esposizione Speciale sulla gara nota in tutto il mondo 24 Ore di Le Mans si è realizzata in collaborazione con l’ Automobil Club de l‘Ouest (AOC) e con il supporto del Time-Keepers Rolex.

 

The following two tabs change content below.

Sergio Musumeci

Responsabile editoriale a AutoMoto360
Diviso tra informatica e comunicazione, addetto stampa, sognatore, appassionato di WebDeveloper freelance che ama mettersi alla prova con sfide sempre più stimolanti, mentalità imprenditoriale e dal pensiero "outside the box", è stato sedotto sin da giovane per la passione di motori e di tutto quello che ruota attorno senza tralasciare la tecnologia, insomma amante delle cose belle della vita. Ma sopratutto passione...tanta passione naturalmente a 360°.